Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy. Ulteriori informazioni
ITA  |   ENG
  • instagram
Augeo Art Space | Rimini | TEGEDER | CIBELLI inaugurazione 5 luglio 2014
Augeo art space, Rimini arte, arte contemporanea, esposizioni, mostre Rimini, palazzo spina, centro storico Rimini, Diego Cibelli, Guerra de la Paz, Filippo Berta, Dannielle Tegeder
3531
single,single-post,postid-3531,single-format-standard,ajax_updown_fade,page_not_loaded,

TEGEDER | CIBELLI
inaugurazione 5 luglio 2014

opening_web

 

 

AUGEO ART SPACE invita a Rimini Dannielle Tegeder e Diego Cibelli. L’artista americana e il giovane artista italiano sono i due nuovi protagonisti chiamati a relazionarsi con il seicentesco Palazzo Spina e con il contesto della città, in una doppia personale, a cura di Elena Forin e Claudia Löffelholz – LaRete Art Projects, che inaugura il 5 luglio 2014, alle ore 18.30.

Dannielle Tegeder (Peekskill, NY, 1971) è un’artista multidisciplinare la cui consolidata ricerca – ha esposto in sedi quali PS1 MoMA e New Museum di New York e i suoi disegni fanno parte della Drawing collection del MoMA – affianca installazione, animazione e suono a una indagine nell’ambito dell’astrattismo pittorico. Architettura, geografia e analisi del contesto urbano sono solo alcuni dei fattori che l’artista analizza per dar vita ai suoi lavori, in cui una linea di matrice costruttivista si unisce a uno sguardo allargato sullo spazio. Per la sua prima mostra in Europa, negli spazi di AUGEO, ha elaborato un progetto speciale che rilegge e interpreta l’ambiente in maniera unica attraverso il dialogo tra alcuni disegni di grandi dimensioni, una proiezione, e un’installazione di The Library of Abstract Sound, uno dei suoi progetti a lungo termine.

La ricerca di Diego Cibelli (Napoli, 1987) ha già suscitato attenzione presso diverse sedi istituzionali in Italia e all’estero. Attraverso fotografia, video e performance, il lavoro di Cibelli si sviluppa lungo due principali direzioni: gli effetti dell’ambiente geografico sul comportamento delle persone, e il sistema educativo analizzato nelle sue possibilità e contraddizioni.
Da AUGEO l’artista presenta un progetto completamente inedito che – tramite un video e una serie di fotografie – elabora una profonda riflessione evolutiva basata sul confronto tra le dinamiche del mondo animale e di quello umano in relazione al cibo e all’habitat costruito.